Dr.Tommaso Lupattelli premio come eccellenza medica

DrTommasoLupattelli premiato come eccellenza medica
Dr Tommaso Lupattelli premiato come eccellenza medica

Dr. Tommaso Lupattelli: Nessun taglio, nessun bisturi.

Il Dr. Tommaso Lupattelli interviene così, con l’embolizzazione, su pazienti con varie patologie, rendendo loro la vita molto più semplice.

I pazienti affetti da fibroma uterino, fibromatosi uterina, adenomiosi, varicocele maschile e femminile, emorroidi, adenoma prostatico, malformazioni vascolari possono così affrontare gli interventi con grande serenità.

Tommaso Lupattelli: Embolizzazione tecnica mini invasiva che restituisce serenità

Il Dr. Tommaso Lupattelli studia, sviluppa e diffonde su larga scala per primo in Italia l’embolizzazione del fibroma uterino, spinto dalla ricerca di nuovi metodi di intervento che mettano al centro il paziente ed il suo benessere, non solo la tecnica d’intervento.

Si rende conto, affiancando direttamente il primo esecutore della tecnica, il dott. Jaques Clerissi di Marsiglia, che le tecniche mini invasive, sviluppate al meglio, danno al paziente quella sicurezza e tranquillità fondamentali per affrontare un intervento.

No a effetti secondari

E questo si ripercuote positivamente anche sullo stato d’animo.

L’embolizzazione, al contrario del classico intervento chirurgico, non causa spiacevoli effetti secondari operatori e post operatori tra cui, per esempio, il dolore persistente.

E’ una procedura non chirurgica di radiologia interventistica che prevede l’occlusione di determinati vasi sanguigni.

Vantaggi dell’embolizzazione

In caso di lacune patologie, come per l’appunto il fibroma uterino o l’adenoma della prostata, intervenendo con l’embolizzazione il sangue non irrora più la massa tumorale, che si riduce sempre di più e, in alcuni casi, diventa di dimensioni insignificanti.

In praticamente quasi la totalità dei pazienti, con questa tecnica si evita l’asportazione parziale o totale dell’organo trattato che, a tutti gli effetti, soprattutto per una donna, risulta essere una vera e propria menomazione.

Un intervento affrontato serenamente, e risolutivo, come l’embolizzazione, inevitabilmente, si traduce in convalescenza più breve, tranquilla e serena per il paziente, ma anche per le persone che gli sono vicine.

Non solo masse tumorali possono, ovviamente, beneficiare di questa soluzione mini invasiva, ma anche problemi di varicocele o di emorroidi sono sempre più spesso affrontati efficacemente con l’embolizzazione.

Premio d’eccellenza al Dr. Tommaso Lupattelli

La diffusione e lo sviluppo in Italia di questa tecnica sono valsi al Dr. Tommaso Lupatelli un premio per aver fornito un’alternativa molto efficace e risolutiva ad interventi invasivi e cruenti.

A giugno 2019, infatti, egli è stato insignito del premio della Comunità Europea come eccellenza dell’anno in ambito medico “per aver contribuito a diffondere una tecnica che all’estero è sempre più utilizzata come valida alternativa alla chirurgia tradizionale peraffrontare determinate patologie”.

Il Dr. Lupattelli è riuscito a superare il muro di scetticismo sia da parte dei colleghi che dei pazienti stessi.

Complicità fra paziente e medico: il vero successo dell’intervento

C’è un aspetto del suo lavoro che il Dr. Tommaso Lupattelli ama molto raccontare e che gli dà molta soddisfazione: il rapporto che crea con il paziente.

Il vero e totale successo di un intervento chirurgico si ottiene grazie alle tecniche innovative, alla mano del chirurgo, alla bravura del medico che fa una diagnosi precisa, ma un grande aiuto viene anche dal paziente.

La fiducia

Quanto più forte è la fiducia che si instaura con il personale medico, tanto più il paziente stesso aiuta i medici, se stesso ed altri pazienti ad affrontare al meglio qualsiasi tipo di difficoltà.

Il rapporto medico-paziente non deve essere un fredda consulenza professionale, un intervento di un tecnico professionista.

Secondo il Dr. Tommaso Lupattelli il paziente è un collaboratore fondamentale da cui in parte dipende l’esito della cura o dell’intervento.

La solidarietà intellettuale del Dr. Lupattelli e dei suoi pazienti

Il Dr. Tommaso Lupattelli è un orgoglioso ed entusiasta protagonista e testimone di gruppi organizzati da pazienti affetti da fibroma uterino, varicocele femminile e sclerosi multipla (altro campo di applicazione del Dr. Lupattelli).

Questi gruppi, riunitisi spontaneamente sui social, promuovono le nuove tecniche di intervento, informando ed aiutando coloro che hanno bisogno di supporto ed approfondimenti.

Questo spirito di solidarietà, che coinvolge sia medici che pazienti, è di grande stimolo per la ricerca e lo sviluppo di tecniche di intervento sempre migliori.

È di stimolo anche per confrontarsi con accesa passione con professionisti di tutto il mondo, pur di giungere ad una unico risultato: proporre a tutti i pazienti l’intervento migliore in assoluto.

E’ uno stimolo per divulgare le informazioni su ricerche, studi e tecniche in modo preciso e trasparente.

Dr. Tommaso Lupattelli Chirurgo a Milano